Tecnico Nautico Tecnico della Logistica Moda Meccanico Elettrico Elettronico Liceo Scientifico e D.S.A. Liceo Classico
Strada Vicinale Torre Rotonda - 70056 - Molfetta (BA) - Tel. 0803344005 - Fax 0803341617
Sede Associata IPSIA "A. BANTI" Via A. de Gasperi, 14 - Giovinazzo (BA) - Tel. 0803943366
Sede associata Liceo classico e scientifico "M. SPINELLI" - via A. de Gasperi n. 14, Giovinazzo (BA) - tel. 080.3942040
Concorso Salvemini - Molfetta

Concorso Salvemini, sezione testo letterario:

        vince l'IISS "A.Vespucci"

 

 

 

13/05/2016   Con la canzone Rap “Superfluità” gli alunni dell’IISS “A. Vespucci” vincono il primo premio al concorso “Salvemini e i giovani”

 

 

Il 6 maggio, presso la Cittadella degli artisti, si è svolta la terza edizione del concorso “Salvemini e i giovani”, organizzato dalla rete delle Scuole superiori di Molfetta e dall’amministrazione comunale della città.

Quest’anno i ragazzi si sono confrontati con una lettera di Salvemini sull’importanza della cultura.

Dalla riflessione sono scaturiti tanti prodotti tesi, soprattutto, ad attualizzare il pensiero del grande storico molfettese.

Gli alunni delle classi quarte dei settori elettrico e moda dell’I.I.S.S. “Vespucci” , guidato dal Dirigente prof. Francesco Allegretta, sono stati felicissimi di aver vinto il primo premio della sezione “testo letterario”.

Seguiti dalle docenti Petruzzella Rosa e Fasciano Maria Saveria, hanno creato una canzone Rap che ha racchiuso ciò che essi hanno recepito del messaggio salveminiano.

Il ritornello: “sapere ogni cosa di qualche cosa e qualche cosa di ogni cosa” ha riproposto il pensiero dello storico molfettese che riteneva che accanto ad una cultura specialistica occorresse avere una serie di conoscenze utili a “vivere con gli altri”.

Il titolo della canzone “Superfluità” è stato usato dallo stesso Salvemini per il quale nella cultura la superfluità non è spreco ma rappresenta un valore aggiunto, arricchisce, non “ci segrega dal mondo”.

A detta della commissione giudicatrice, la canzone “Superfluità” ha: “..il suo punto di maggior forza nell’adeguamento dei messaggi di Salvemini al linguaggio e al mondo giovanile. L’elaborato intriga per la freschezza e l’originalità della realizzazione”.

Veramente tanti e interessanti i lavori dei ragazzi delle Scuole superiori di Molfetta e di alcuni paesi viciniori.

Attraverso questo concorso, Salvemini continua a parlare ai giovani.

 

 

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.